Tag: memoria

  • Thumbnail for the post titled: Il club di Izborsk chiede che a Daria Dugina vengano intitolate strade a San Pietroburgo e Mosca

    Il club di Izborsk chiede che a Daria Dugina vengano intitolate strade a San Pietroburgo e Mosca

    I partecipanti alla tavola rotonda organizzata dal Club di Izborsk in onore di Daria Dugina hanno appoggiato l’iniziativa dell’imprenditore Evgeny Prigozhin di intitolare una strada in onore della giornalista russa scomparsa a San Pietroburgo.

  • Thumbnail for the post titled: Io sono Darya

    Io sono Darya

    È finalmente pronto, giusto in tempo per i 40 giorni dalla tragica scomparsa per assassinio, il libro omaggio a Darya Dugina. È per noi una grande gioia ed un immenso onore poterlo consegnare a voi tutti, nella speranza che sia non soltanto un segno di memoria ma, soprattutto, uno sprone a proseguire la buona battaglia.

  • Thumbnail for the post titled: Messa cattolica nel Trigesimo di Darya Dugina

    Messa cattolica nel Trigesimo di Darya Dugina

    Riceviamo e pubblichiamo il comunicato del Sodalitium Equitum Deiparae Miseris Succurrentis, in occasione del trigesimo (30 giorni) dalla morte di Darya Platonova Dugina

  • Thumbnail for the post titled: La morte trionfale di Daria, il ruolo storico di martire ed eroe

    La morte trionfale di Daria, il ruolo storico di martire ed eroe

    Gli assassini della nostra amica e compagna Daria Dugina le hanno “fatto un regalo”: lo status di eroe e martire. E hanno dato alla Russia un simbolo della lotta contro l’impero della menzogna.
    La sera prima di morire, disse al padre: “Quando io e lei parlavamo al Festival della Tradizione, mi ha detto: “Papà, mi sento un guerriero, mi sento un eroe”. Voglio essere così. Non voglio nessun altro destino. Voglio stare con la mia gente, con il mio Paese. Voglio stare dalla parte delle forze della luce”.

  • Thumbnail for the post titled: L’omicidio di Dasha Dugina rivela gli agenti occidentali

    L’omicidio di Dasha Dugina rivela gli agenti occidentali

    Secondo Natalia Makeyeva, vicedirettore del Centro di competenza geopolitica, “la Grande Epurazione in Russia è più attuale che mai! Agenti dell’Ovest si sono aggiunti dopo l’omicidio di Daria Dugina. Anche il “volto del partito” è stato scoperto tra loro.

  • Thumbnail for the post titled: Darya Dugina: dies natalis ed escatologia

    Darya Dugina: dies natalis ed escatologia

    In quanto la nostra preghiera per i defunti “[…] può non solo aiutarli, ma anche rendere efficace la loro intercessione in nostro favore” , è con siffatta certezza che il Sodalitium Equitum Deiparae Miseris Succurrentis si unisce ‘nella memoria’ di Darya Dugina.
    Diciamo subito, però, che lo facciamo a modo nostro: con un approccio che a qualcuno potrebbe forse apparire discutibile, o quantomeno inusitato.

  • Thumbnail for the post titled: Darya Dugina, sacrificio per l’eternità

    Darya Dugina, sacrificio per l’eternità

    Il brutale attentato in cui Daria Dugin, figlia del grande filosofo russo Aleksandr Dugin, è stata uccisa il 20 agosto 2022, lascia dietro di sé molti significati. L’evento deve essere considerato con attenzione: si rivela essere molto più di un semplice omicidio. È un momento che potrebbe diventare una pietra miliare della storia moderna.

  • Thumbnail for the post titled: L’assassinio di Darya Dugina o l’olocausto dell’Europa

    L’assassinio di Darya Dugina o l’olocausto dell’Europa

    I popoli d’Europa sono testimoni del macabro spettacolo del loro autoannientamento. Hanno pagato, e continuano a farlo, per avere una sedia dove sedersi comodamente e contemplare così, mangiando popcorn, il processo di sterminio del loro paese.
    Cambieranno presto il loro ruolo: dal loro ruolo passivo e consumistico di spettatori (questa è, in effetti, la “società dello spettacolo”) si sposteranno rapidamente e senza accorgersene ad altri spazi funzionali più dolorosi: schiavi e vittime di un orribile olocausto. L’olocausto d’Europa.

  • Thumbnail for the post titled: Che l’ottimismo escatologico di Darya Dugina continui a guidarci

    Che l’ottimismo escatologico di Darya Dugina continui a guidarci

    Come spesso accade quando una persona cara se ne va all’improvviso, abbiamo questa impressione di irrealtà, fatichiamo a renderci conto dell’inevitabile. Vaghiamo come in un mondo fluttuante, abitati da questa strana sensazione di poter ancora parlare con la nostra amata, di poter addirittura discutere insieme delle sconcertanti notizie che stanno avvenendo e che la riguardano direttamente.

  • Thumbnail for the post titled: Spasibo Russia – In memoria di Darya [4]

    Spasibo Russia – In memoria di Darya [4]

    Il presente volume raccoglie gli scritti di Aleksandr Dugin e Maurizio Murelli pubblicati sulle pagine del social network Facebook nel corso dei primi tre mesi (24 febbraio – 24 maggio 2022) dell’“Operazione militare speciale” intrapresa dalla Federazione russa in territorio ucraino. Quelli di Dugin, apparsi sulla bacheca Idee&Azione curata da Lorenzo Maria Pacini, che ne è anche il traduttore, hanno un taglio filosofico, geopolitico e per certi versi anche metafisico; quelli di Murelli, al contrario, sono ad impronta polemica, cronachistica e storica.