Tag: trasformazione

  • Thumbnail for the post titled: Morte e Rinascita tra il mito di Taliesin, la Fenice e la storia della vita sulla Terra

    Morte e Rinascita tra il mito di Taliesin, la Fenice e la storia della vita sulla Terra

    “La terra non deve morire, deve vivere! … ma c’è qualcosa di malsano che la sta uccidendo: la specie umana, una piccola creatura vivente. La sua evoluzione ha preso una piega sbagliata. La specie umana risorgerà per edificare una nuova civiltà… deve ritornare ad essere nulla per potere rinascere ad una nuova vita….

  • Thumbnail for the post titled: La ribellione degli ultimi: come la Russia vede il futuro ordine mondiale

    La ribellione degli ultimi: come la Russia vede il futuro ordine mondiale

    La Russia è alla ricerca di un nuovo leader politico nel mondo occidentale che non sostenga uno status quo in grado di isolare la Russia dai capitali e dalla tecnologia di cui ha bisogno per assicurarsi e prosperare a lungo termine.

  • Thumbnail for the post titled: La NATO sfida e provoca la Cina, non il contrario

    La NATO sfida e provoca la Cina, non il contrario

    In seguito al vertice NATO tenutosi a Madrid a fine giugno, la Missione della Repubblica Popolare Cinese presso l’Unione Europea ha pubblicato un documento dal titolo “Is China a Challenge to NATO?”. Di seguito la traduzione integrale del testo ufficiale.

  • Thumbnail for the post titled: SPIEF: “Nuovo mondo, nuove opportunità”

    SPIEF: “Nuovo mondo, nuove opportunità”

    Il 15 giugno è iniziato a San Pietroburgo il XXV Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo. Tradizionalmente, è considerato il principale evento economico internazionale organizzato dalla Russia per attirare investitori stranieri e mostrare le prospettive di sviluppo dell’economia russa. Il forum si è tradizionalmente concentrato sui paesi occidentali, tuttavia, con il deterioramento delle relazioni, soprattutto dopo la riunificazione con la Crimea nel 2014, le sue dimensioni orientale e meridionale sono diventate sempre più importanti.

  • Thumbnail for the post titled: Comprendere la trasformazione digitale della Cina

    Comprendere la trasformazione digitale della Cina

    L’articolo che proponiamo tradotto è stato pubblicato dall’accademico cinese Tang Xingtong sulle pagine del numero di maggio del TI Observer, rivista pubblicata dall’Istituto Taihe di Pechino.
    La società agraria si concentrava sulla terra e sul lavoro, la società industriale era incentrata sull’acciaio e sul petrolio, ma la società digitale dà la priorità ai dati e alla conoscenza.

  • Thumbnail for the post titled: Gaudenti nella fissità

    Gaudenti nella fissità

    La primavera raggiunge la pienezza: nei suoi colori tutto comunica vita, gioia, cambiamento. Anche la Storia, pur con le sue nubi che si muovono veloci, ci parla di un passaggio. Certo oggi ne possiamo solo intuire la prefigurazione nell’inizio dell’agonia di “questo mondo”. Ci separano dalla cosmica soglia ancora anni – non mesi – ma attraversando le violente scosse che non risparmieranno dolore, dobbiamo farci pronti; coniugando l’esercizio interiore alla generosa operosità all’esterno.

  • Thumbnail for the post titled: Arte tra le rovine

    Arte tra le rovine

    «Una volta un saggio disse che il peccato è tutto ciò che non è necessario. Se questo è vero, allora tutta la nostra società è fondata sul non necessario, dall’inizio alla fine. Ci siamo creati una spaventosa disarmonia, uno squilibrio per così dire tra il nostro sviluppo materiale e quello spirituale. La nostra cultura è inadeguata, la nostra civiltà è fondamentalmente sbagliata, figlio mio». Seduto tra gli alberi, Alexander parla così al figlioletto e forse alla sua dilaniata coscienza, in una delle prime scene di Sacrificio, di Andrej Tarkovskij.

  • Thumbnail for the post titled: In cammino verso la Pasqua: le tentazioni nel deserto

    In cammino verso la Pasqua: le tentazioni nel deserto

    La Storia cammina verso il suo compimento e chiede all’uomo di divenire sempre più consapevole della rotta e non di essere un passeggero distratto. Dopo due anni di stravolgimento a seguito di un’emergenza pseudosanitaria, ecco le prime scintille di una guerra che potrebbe divenire un gigantesco incendio. E anche questa volta, ci troviamo a vivere un’ulteriore accelerazione degli eventi (motus in fine velocior), lungo il cammino che attraverso la Quaresima conduce alla Pasqua.

  • Thumbnail for the post titled: Come una foglia che danza con il vento

    Come una foglia che danza con il vento

    Avete presente quella sensazione di angoscia più o meno intensa, che si prova quando ci si distacca da qualcosa o qualcuno a cui si è molto abituati o affezionati? Quel lieve fastidio interiore, quella percezione di cambiamento che è al tempo stesso morte e rinascita, per tante persone è una costante degli ultimi due anni. La cosiddetta pandemia, non nel senso medico ma in quello di reset dell’umanità intera, ci sta costringendo a cambiare qualcosa dentro di noi. È inevitabile. Dobbiamo fare un cambiamento e ciò significa che qualcosa sarà diverso da prima, c’è un distacco. Così come la foglia si stacca dall’albero, ignara di dove la porterà il vento d’inverno, così ci stiamo tutti staccando dalle certezze e dagli schemi che fino poco tempo fa credevamo essere perfetti e intramontabili.
    Come porsi davanti a questa morte a se stessi, necessaria per rinascere a vita nuova?

  • Thumbnail for the post titled: Il dito e la luna

    Il dito e la luna

    Se il Pensiero non costa dolore allora non è per la verità. Come l’amore. Siamo abituati a comporre o ad ascoltare anche fini ragionamenti, ma siamo altrettanto disponibili al pensiero fulmineo e tagliente, o alla meditazione che scartavetra gli intonaci delle nostre pareti interiori che proteggono le “certezze intellettuali” di cui siamo terribilmente gelosi?