Idee&Azione

Tag: Redazione

  • Thumbnail for the post titled: Elezioni in Nigeria

    Elezioni in Nigeria

    Il 25 febbraio si sono svolte in Nigeria le elezioni presidenziali. Il candidato al governo del partito All Progressives Congress, B. A. A. Tinubu, ha vinto con 8,8 milioni di voti, secondo i dati ufficiali della Commissione elettorale nazionale indipendente nigeriana. I suoi principali oppositori – A. Abubakar del “Partito Democratico Popolare” e P. Ob del “Partito Laburista” – hanno ottenuto rispettivamente 6,9 e 6,1 milioni di voti. La cerimonia di insediamento del nuovo presidente è prevista per il 29 maggio.

  • Thumbnail for the post titled: Problemi del sistema finanziario statunitense

    Problemi del sistema finanziario statunitense

    L’approccio per stimolare l’economia è chiamato politica monetaria o monetarismo. Il principale teorico della politica monetaria è stato l’economista liberale Milton Friedman, che l’ha formulata all’Università di Chicago negli anni Cinquanta. Friedman riteneva che la politica fiscale fosse largamente inefficace e sosteneva invece che l’offerta di moneta – la quantità di denaro in circolazione – fosse la chiave per mantenere un’economia stabile.

  • Thumbnail for the post titled: Vertice del G20 in India

    Vertice del G20 in India

    Il mondo moderno è caratterizzato da una struttura organizzativa complessa e da una moltitudine di fattori nel calcolo della strategia geopolitica di uno Stato. Il ruolo crescente dei fattori economici nella determinazione della strategia geopolitica è associato a un certo allontanamento dai metodi di forza precedentemente utilizzati.

  • Thumbnail for the post titled: Si intensifica il conflitto israelo-palestinese

    Si intensifica il conflitto israelo-palestinese

    Il conflitto tra Israele e i palestinesi risale alla metà del XX secolo, quando il progetto sionista iniziò l’occupazione dei territori arabi. Ancora oggi, le relazioni tra le due parti rimangono tese. Nonostante i negoziati di pace, i Paesi si sono mantenuti fedeli alla politica scelta e non vogliono recedere dai loro piani, e in mezzo alle loro residue divergenze sono sorti scontri militari.

  • Thumbnail for the post titled: Nasce il Movimento Internazionale dei Russofili

    Nasce il Movimento Internazionale dei Russofili

    Probabilmente ci vorrà del tempo prima di poter apprezzare appieno il significato epocale del congresso di fondazione del Movimento internazionale russofilo a Mosca, che ha riunito 87 partecipanti provenienti da 42 Paesi di Europa, Asia, Africa e America.

  • Thumbnail for the post titled: L’intervento occidentale nelle proteste antigovernative in Georgia

    L’intervento occidentale nelle proteste antigovernative in Georgia

    Il 7 marzo, il Parlamento georgiano ha adottato in prima lettura il progetto di legge sugli agenti stranieri. L’atto legislativo mirava a rendere pubblica la ricezione di aiuti stranieri da parte di organizzazioni pubbliche, soprattutto media e ONG. A differenza degli omologhi russi e statunitensi, il progetto di legge georgiano “sulla trasparenza dell’influenza straniera” è relativamente blando. Non intendeva infatti concedere lo status di “agente di influenza straniera” alle persone fisiche. Solo le persone giuridiche con più del 20% del loro reddito annuale derivante da finanziamenti esteri potevano essere riconosciute come tali. Avrebbero dovuto registrarsi come agenti di influenza e presentare relazioni finanziarie annuali.

  • Thumbnail for the post titled: Perché studiare la geopolitica delle basi militari – parte 2

    Perché studiare la geopolitica delle basi militari – parte 2

    L’ambiente internazionale è oggi più complesso che mai. La geopolitica moderna è caratterizzata dalla sua natura mutevole e dalla diversità delle potenze coinvolte in un mondo globalizzato. Sono ormai lontane le idee articolate nella cosiddetta teoria della fine della storia, che, dopo la fine della Guerra Fredda, ha segnato l’inizio di un’epoca unipolare sotto l’egemonia

  • Thumbnail for the post titled: Nomadismo industriale

    Nomadismo industriale

    “Le fluttuazioni selvagge dei prezzi dell’energia e i persistenti problemi della catena di approvvigionamento minacciano l’Europa con quella che, secondo alcuni economisti, potrebbe essere una nuova era di deindustrializzazione. Nel frattempo, Washington ha presentato una serie di incentivi per la produzione e l’energia verde. Secondo gli amministratori delegati, l’ago della bilancia pende sempre più a favore degli Stati Uniti, soprattutto per quanto riguarda i progetti di produzione di prodotti chimici, batterie e altri prodotti ad alta intensità energetica”, afferma il Wall Street Journal.

  • Thumbnail for the post titled: Neonazisti, Soros e Ucraina: chi c’è dietro l’attentato a Konstantin Malofeev?

    Neonazisti, Soros e Ucraina: chi c’è dietro l’attentato a Konstantin Malofeev?

    Il 6 marzo si è saputo che gli agenti dell’FSB russo hanno sventato un attentato alla vita di Konstantin Malofeyev, vice capo della Cattedrale mondiale del popolo russo e capo del gruppo di aziende Tsargrad. Secondo i servizi speciali russi, l’organizzatore del crimine era il neonazista Denys Kapustin, che si trova in Ucraina. Il modus operandi del crimine – un tentativo di attentato con autobomba – è identico a quello dell’attacco terroristico che ha causato la morte della filosofa e giornalista Daria Dugina il 20 agosto dello scorso anno.

  • Thumbnail for the post titled: Problemi reali dell’UE

    Problemi reali dell’UE

    Nell’arena internazionale, l’Unione Europea appare come un’entità unica e monolitica. Questa immagine, creata dai politici europei, non corrisponde del tutto alla realtà. In effetti, uno sguardo più attento a questa struttura di integrazione regionale rivela molti problemi e contraddizioni esistenti che gli alti funzionari europei stanno cercando di nascondere.