Tag: Europa

  • Thumbnail for the post titled: La guerra russo-americana e lo scontro di civiltà

    La guerra russo-americana e lo scontro di civiltà

    Lo spirito dell’epoca presente pare confermare ancora la profezia di Tocqueville, per il quale Russia e America sarebbero state elette “da un disegno arcano della Provvidenza” a spartirsi il destino del mondo.

  • Thumbnail for the post titled: Federazione Russa, Stati Uniti ed Unione Europea: la partita del gas

    Federazione Russa, Stati Uniti ed Unione Europea: la partita del gas

    L’Unione Europea, con la sua politica estera e di sicurezza comune, si prefigge come scopo quello di consentire ai ventisette Stati membri (tra cui l’Italia) un maggior peso a livello internazionale di quanto ne avrebbero se agissero singolarmente. Tuttavia, le scelte assunte a partire dal 24 febbraio 2022, ma in realtà già dal 2014, nei confronti dell’operazione speciale avviata dalla Federazione Russa in Ucraina dimostrano la assoluta sudditanza di Bruxelles verso gli Stati Uniti d’America.

  • Thumbnail for the post titled: Polonia: la gestalt della pista e la nuova geopolitica

    Polonia: la gestalt della pista e la nuova geopolitica

    È tradizionalmente accettato dividere la concezione polacca della propria missione geopolitica in due direzioni: l’idea jagellonica e l’idea piastiana. Ognuno di essi si riferisce a due epoche della storia polacca e a due dinastie: i Piast, che fondarono lo Stato polacco e condussero una politica estera attiva in Occidente (Germania, Repubblica Ceca e Ungheria), e i Jagelloni, che unirono la Polonia con la Lituania, spostando l’attenzione della politica estera polacca verso Est.

  • Thumbnail for the post titled: Dimitrie Cantemir sul destino dell’Impero Russo

    Dimitrie Cantemir sul destino dell’Impero Russo

    La fine del XVII secolo e l’inizio del XVIII secolo portarono grandi cambiamenti negli equilibri di potere nell’Europa orientale e settentrionale. In questo contesto geopolitico, paesi minori, come il Principato di Moldavia, stanno riorientando le loro relazioni diplomatiche e di politica estera, a seconda dell’evolversi degli eventi e del risultato del confronto militante tra le due grandi potenze dell’epoca, rappresentate dall’Impero Ottomano e l’Impero Russo, che era in fase di espansione.

  • Thumbnail for the post titled: Alla vigilia del grande scontro fra Oriente e Occidente?

    Alla vigilia del grande scontro fra Oriente e Occidente?

    Dopo le ultime provocazioni, si avvicina lo scontro definitivo fra i due blocchi Occidente ed Oriente?
    La sequenza di avvenimenti delle ultime settimane lascia intravedere uno sviluppo accelerato ed imprevedibile della situazione internazionale che non promette nulla di positivo.

  • Thumbnail for the post titled: I Paesi Bassi, uno Stato drogato nel cuore dell’Europa

    I Paesi Bassi, uno Stato drogato nel cuore dell’Europa

    La vera domanda è: come ha potuto il governo olandese ignorare il problema per così tanto tempo, visto che la gravità della situazione non è un segreto per nessuno?
    L’evasione statale, le politiche liberali in materia di droga e l’immigrazione di massa stanno rapidamente trasformando i Paesi Bassi in una scena sanguinosa della popolare serie Netflix Narco. “In cielo (nell’estasi) / L’insignificante, l’alieno, eserciterebbe il potere più grande?”, chiede il poeta olandese Joost van den Vondel nella sua grande opera Lucifero del 1654. Quattro secoli dopo, l’estasi della droga ha effettivamente prevalso, nella patria di Vondel.

  • Thumbnail for the post titled: Ignorando l’ovvio

    Ignorando l’ovvio

    Nel 1962, Kenneth Arrow, uno dei più grandi economisti del XX secolo, si unì al Council of Economic Advisers degli Stati Uniti, creato dieci anni e mezzo fa per fornire al presidente un’analisi economica imparziale. John F. Kennedy ha recentemente rilevato la Casa Bianca e il Partito Democratico è stato coinvolto in un dibattito su se e come ampliare l’accesso all’assicurazione sanitaria. Era una discussione a cui Arrow poteva partecipare.

  • Thumbnail for the post titled: Ucraina, l’economia di guerra viene usata per preparare il saccheggio neoliberista del Paese

    Ucraina, l’economia di guerra viene usata per preparare il saccheggio neoliberista del Paese

    In questo ottimo articolo di Peter Korotaev viene spiegato come il Paese stia affrontando economicamente lo stato di guerra in corso, attraverso un’analisi lucida e precisa delle mosse fatte dall’UE per preparare il terreno a ciò che sarà dell’Ucraina.
    Invece di attuare un’economia fatta di nazionalizzazione delle strutture nevralgiche, il governo continua a perseguire i dogmi neoliberali, grazie alla pressione occidentale sui decisori politici.
    Un esperimento per la totale liberalizzazione di ogni settore dell’economia, attuabile solo in una fase emergenziale, in cui tutti gli occhi sono rivolti altrove.

  • Thumbnail for the post titled: Eurasia: una visione speciale del mondo

    Eurasia: una visione speciale del mondo

    L’Eurasia non è solo un concetto geografico, ma anche un’intera teoria, un sistema e una speciale visione del mondo. La sua essenza risiede in quanto segue.
    Per secoli l’Occidente ha cercato di imporre le sue norme e i suoi criteri a tutta l’umanità. Questa è la sua politica di civilizzazione. E questo non è cambiato nel corso dei secoli, a prescindere da ciò che sta in testa all’ideologia dell’Occidente, sia essa il cattolicesimo, il protestantesimo, il modernismo, il liberalismo o il capitalismo.

  • Thumbnail for the post titled: Chi è il vero piantagrane, la Turchia o gli Stati Uniti?

    Chi è il vero piantagrane, la Turchia o gli Stati Uniti?

    La narrativa dei “guai turchi” non è nuova, poiché circola in Occidente già da mezzo decennio, almeno dal fallito colpo di Stato dell’estate 2016 contro il presidente Erdogan, che egli attribuisce la responsabilità a un chierico radicale con sede negli Stati Uniti, ufficialmente designato dal suo governo come terrorista.