I migliori giornalisti sono perseguitati e disprezzati: Note dal bordo della matrice narrativa

image_pdfimage_print

di Caitlin Johnstone 

I migliori giornalisti occidentali sono disprezzati a dismisura, mentre i peggiori sono acclamati come milionari. La civiltà occidentale è costruita sulla menzogna, dipende dalla menzogna, è alimentata dalla menzogna. Non cercate l’approvazione diffusa. È inutile.

Vivete abbastanza a lungo e imparerete che le persone che vi faranno veramente del male e vi fregheranno non sono i mostri evidenti e palesi, ma i manipolatori subdoli che vi sorridono in faccia. L’impero statunitense è un manipolatore subdolo che sorride e si atteggia a buono contrapponendosi ai mostri palesi.

Con l’espansione della nostra coscienza, è diventato inaccettabile essere visti come tiranni palesi dal pubblico, ma questo ha significato solo l’emergere di una forma più subdola di tirannia. L’era del bruto ha lasciato il posto all’era della puttana manipolatrice. Questa puttana manipolatrice di un impero ha istigato e orchestrato la violenza su scala di massa e poi ha usato la sua impareggiabile macchina di controllo narrativo per dare la colpa della violenza ad altre potenze. E le sue provocazioni stanno diventando sempre più aggressive e sempre più pericolose.

Se l’umanità incontrerà la sua fine, non sarà per mano dei mostri palesi, ma dei manipolatori subdoli. La traiettoria verso l’orribile conflitto globale a cui sembra che ci stiamo rapidamente avvicinando è stata tracciata dalla manipolatrice dell’impero centralizzato statunitense.

Se c’è una cosa che i manipolatori subdoli odiano, sono le persone che evidenziano continuamente quando sono manipolatori. È questo che spinge a mettere a tacere, censurare ed emarginare i critici dell’impero. Julian Assange è in prigione perché ha messo in luce la manipolazione.

I manipolatori possono manipolare solo quando le loro manipolazioni sono invisibili ai loro soggetti. Una spinta dal basso per sensibilizzare l’opinione pubblica sulle manipolazioni dell’impero ostacolerebbe l’impero. L’impero lo sa, per questo si sforza di neutralizzare i critici dell’impero in una miriade di modi.

Ricordiamo amichevolmente al mondo anglofono che l’Iran non è affar vostro e che qualsiasi tipo di intervento da parte del vostro governo peggiora sempre le cose.

Ricordate, è folle e cospiratorio dire che la CIA è probabilmente coinvolta o sarà presto coinvolta nelle rivolte interne di una nazione bersaglio degli Stati Uniti. La posizione sana di mente è credere che la CIA non faccia mai nulla e che i suoi funzionari siano tutti seduti nei loro uffici di Langley a guardare Netflix. Il punto di vista responsabile e corretto è che il ruolo ampiamente documentato della CIA nel fomentare rivolte interne in tutto il mondo appartiene rigorosamente al passato e che l’agenzia riceve miliardi e miliardi di dollari ogni anno per non fare nulla.

Se vivete con qualcuno che ruba sempre, sospettereste di lui ogni volta che sparisce uno dei vostri oggetti di valore, ma siete dei pazzi teorici della cospirazione se pensate che le rivolte interne in una nazione presa di mira dagli Stati Uniti possano coinvolgere la CIA. Abbiamo appreso che la CIA stava letteralmente complottando per assassinare Julian Assange cinque anni fa e la gente si comporta ancora come se fosse folle e stravagante suggerire che stiano facendo cose malvagie nel mondo.

Se non volete che la gente speculi sul coinvolgimento della CIA ogni volta che ci sono disordini in una nazione che non piace al governo statunitense, dovreste chiedere lo smantellamento della CIA. Altrimenti non fate altro che sostenere la CIA mentre lavora per fomentare questo tipo di rivolte e urlare contro le persone a cui non piace.

Le persone non “servono” nell’esercito, lavorano nell’esercito. È un lavoro. E se è un lavoro con gli Stati Uniti o con uno dei suoi Stati membri imperiali, è uno dei lavori più immorali che si possano fare.

Le persone che difendono l’impero statunitense dalle critiche non stanno difendendo l’impero, ma la loro visione del mondo. Stanno evitando l’ondata di dissonanza cognitiva che proverebbero se vedessero che tutto ciò che credono del mondo è una menzogna indotta dalla propaganda.

È per questo che molti di loro dicono cose come “Certo che il nostro governo fa cose brutte, ma…” e poi si inventano qualche sciocchezza senza senso come “Tu pensi che Putin sia un fiorellino innocente” o altro. Non amano l’impero, si stanno solo agitando per proteggere la loro visione del mondo. Le loro argomentazioni mancano costantemente di solidità perché non sono investite nella difesa di una struttura di potere che si estende su tutto il globo (le persone di solito non lo fanno, a meno che non siano pagate per farlo), ma si limitano a erigere qualsiasi muro che possa proteggere la loro visione del mondo.

Tuttavia. Immaginate di essere un leccapiedi così imbarazzante e sicofante da essere emotivamente incapace di gestire il fatto che ci siano alcune frange di persone su Internet che passano il loro tempo a criticare il governo più potente e distruttivo della Terra. Immaginate di vedere questo come un problema. Ci sono persone reali che considerano sinceramente l’esistenza di critici dell’impero ovunque online come un problema da risolvere. Quanto si deve essere fuori di testa per vivere in questo modo? Quante stronzate dovete aver riversato sulla vostra mente e sul vostro cuore perché questo sembri sensato?

La maggior parte delle persone capisce che non si può vincere una guerra nucleare, ma non abbastanza che non si può nemmeno mantenere il pieno controllo in uno stallo nucleare. Ci sono troppe piccole parti mobili, troppe cose che possono andare storte. Cercate su Google “nuclear close calls” se ne dubitate.

I nostri governanti ci stanno portando in una situazione di stallo nucleare in continua escalation e non possono, non possono, non possono controllarne l’esito. Si stanno giocando la vita di tutti nella speranza di vincere il premio del dominio planetario, e il loro gioco diventa ogni giorno più pericoloso.

Traduzione a cura della Redazione

Foto: Idee&Azione

1° dicembre 2022

Seguici sui nostri canali
Telegram 
Facebook 
YouTube